Blog di Cremona.
Fai sentire la tua voce!

Se vuoi scrivere news, notizie, eventi, foto, video, contattaci

A Cremona pic-nic per la Decrescita il 5 giugno

Anche Cremona aderisce alla giornata mondiale del pic-nic per la Decrescita, per trascorrere qualche ora insieme e parlare di un modello di sviluppo che è assolutamente compatibile con le caratteristiche della città, con le sue dimensioni, con la sua vocazione agricola, artigianale e con la filosofia di vita dei suoi abitanti. La GIORNATA MONDIALE DEL PIC-NIC PER LA DECRESCITA consiste in un pic-nic nel verde per mangiare tutti assieme e parlare di ambiente, sostenibilità e nuovi modelli di sviluppo. Dal sito, ecco le regole per fare di questo evento un vero inno alla decrescita:

  • CUCINA AL MASSIMO PER 2 O 3 PERSONE, questo ridurrà drasticamente lo spreco.
  • PORTA I TUOI PIATTI E BICCHIERI, niente plastica, niente carta, niente rifiuti!
  • CUCINA CON INGREDIENTI LOCALI, menu a Km0, il più possibile ;-)
  • PORTA LA RICETTA, così potrai condividere e fare conoscenza più facilmente.
  • NON CUCINARE CARNE, se non ti dispiace, almeno per un giorno…

Durante l’evento si parlerà anche di cohousing, di energie rinnovabili e di come ciascuno di noi abbia un ruolo concreto e fondamentale  nel perseguimento di un nuovo modello di sviluppo, sostenibile, durevole, appagante. Da un modello di sviluppo basato sulla crescita del PIL come indicatore unico dello stato di salute del sistema, è possibile passare ad un modello che consideri invece il FIL (felicità interna lorda) come parametro fondante; il perseguimento di un benessere non basato sul consumismo e sull’egoismo cieco e sciocco, rappresenta la vera sfida della decrescita. Questa non poggia sul disconoscimento del progresso e della tecnologia, ma considera la sostenibilità un valore centrale ed irrinunciabile rispetto a qualsiasi lusinga o compromesso.

Per chi volesse partecipare al pic-nic ecco il link per aderire.

Cremona Rugby campionato 2010/11 con partenza in salita

Riceviamo dall’Ufficio Stampa dell’A.s.d. Cremona Rugby e volentieri pubblichiamo.

Con un primo tempo difficile, il Witor’s Cremona Rugby compromette la partita di esordio nel Campionato di Serie C Girone 6 Lombardia contro la Junior Bassa Bresciana

La squadra di Leno gioca in casa e domina tecnicamente con un rugby brillante, fatto di giocate veloci disegnate dai tre quarti. I bresciani riescono ad andare in meta per sette volte durante il primo tempo, pur trovando nei cremonesi una pressione efficace e continua. Buoni i placcaggi di Cavedagna, Tira e Tomasoni per i grigiorossi. La superiorità tecnica della Bassa Bresciana emerge con prepotenza e si va a sommare alla fallosità dei cremonesi – troppi fuorigioco – e alla temporanea superiorità numerica per un giallo al pilone del Cremona Ligabò. Pesa anche l’assenza di alcuni giocatori titolari (Baronio, Lorenzo Tomasoni, Cavallini, Singh ed Agostinelli) che ha costretto l’allenatore Daldoss a reimpostare la formazione finora sperimentata in allenamento.

L’intervallo permette al tecnico cremonese di raccogliere le idee e dare le migliori indicazioni ai suoi che si riscattano con un buon secondo tempo. Nei secondi quaranta minuti per quattro volte la Bassa riesce ad andare in meta e sempre con un gioco alla mano a ricercare spazi sulle ali, a testimonianza di una difesa più ragionata dei cremonesi. Annullata sempre nel secondo tempo la costruzione di gioco del Cremona che fatica a piazzare calci tattici di spostamento e viene fermato dall’ottima difesa dei tre quarti bresciani.

Risultato finale: Jr Bassa Bresciana Leno 65 –A.S.D. Cremona Rugby 0

Leggi tutto l’articolo di Alberto Nespoli su www.cremonarugby.it

Cremona, Giuseppe Giacobazzi il 30 ottobre al Ponchielli

Riceviamo dall’ufficio stampa del Teatro Ponchielli di Cremona e volentieri pubblichiamo.

Una vita da paVura, con Giuseppe Giacobazzi il 30 ottobre ore 21.00 al Teatro Ponchielli di Cremona. Prevendite presso la biglietteria del teatro da sabato 18 settembre 2010

Quasi 20 anni di palchi, radio e tv, fino al trionfale approdo a Zelig: Giuseppe Giacobazzi si racconta a teatro. Nel suo spettacolo Giacobazzi prende in esame vicende di vita quotidiana: con la sua mimica e il suo umorismo unici analizza l’attualità italiana. Ovviamente fondamentale, poi, è il suo rapporto con le donne: i problemi cominciano fin da ragazzino col catalogo Postal Market e… proseguono con la ristrutturazione della casa.

Passando per la gita all’Ipercoop tra file alla cassa e carrelli sghembi , per non parlare del negozio etnico o di Mediashopping. Non manca infine l’ironia sempre affettuosa con cui Giacobazzi analizza gli stereotipi del romagnolo partendo dal look, perchè il romagnolo non pensa: fa e basta. Continua a leggere Cremona, Giuseppe Giacobazzi il 30 ottobre al Ponchielli →

Cremona, la stagione 2010/11 del Teatro Ponchielli

Riceviamo dall’Ufficio Stampa del Teatro Ponchielli di Cremona e volentieri pubblichiamo.

Una stagione tradizionale che si divide in due blocchi nettamente distinti: quello dei “classici” e quello dell’evasione di qualità; un cartellone “Diversamente” sempre più orientato ad accogliere le giovani compagnie di teatro “alternativo” e di ricerca; le rappresentazioni in occasione delle festività di fine anno; la novità assoluta degli “Spettacoli a merenda”, intrattenimenti domenicali in orario pomeridiano espressamente programmati per un pubblico di famiglie, genitori e bambini insieme: è questa la fisionomia della stagione di prosa 2010-11, in parte fedele al passato, in parte innovativa, come si conviene ad un progetto in evoluzione costante.

Tra i diversi linguaggi dello spettacolo dal vivo, il teatro di prosa è quello che più di altri si lega con l’attualità e con l’evoluzione del gusto, incalzato da una mai interrotta produzione di testi, funzionali alla scena o ricchi di contenuti letterari, e influenzato più di ogni altro dalla moda, dall’evoluzione del gusto, ed anche, in certo qual modo, dalla cronaca. Ne consegue che anche il pubblico della prosa è il più trasversale fra tutti, travalicando ogni distinzione di età, livello culturale, ceto sociale. Continua a leggere Cremona, la stagione 2010/11 del Teatro Ponchielli →

CremonAntiquaria 2010: ingresso gratuito grazie a Morandi Tappeti!

Riceviamo dall’Ufficio Stampa di Morandi Tappeti e volentieri pubblichiamo

Dal 18 al 26 settembre 2010 si terrà a Cremona la famosa mostra antiquaria CremonAntiquaria, una rassegna di alto antiquariato con espositori d’eccellenza per completezza e valore delle collezioni.

Morandi Tappeti, presente da oltre quarantanni nel campo dell’arredamento con tappeti pregiati, antichi e moderni, ha una lunga tradizione di ricerca, commercio e restauro di pezzi provenienti da tutto il mondo.  Alla rassegna di Cremona sarà presentata un’ imponente collezione di oltre 1.00 pezzi, acquistabili negli showroom di Castelvetro Piacentino e Crema oppure online, sul sito www.moranditappeti.it, l’azienda  omaggerà l’ingresso, oltre che ai propri clienti, anche coloro che condivideranno l’evento sul proprio profilo Facebook.

Richiedere i biglietti è semplicissimo: è sufficiente compilare il modulo sul sito ufficiale di Morandi tappeti oppure, per chi usa i social oltre che per gioco anche come utile veicolo informativo e culturale, richiedendoli direttamente sulla fan page ufficiale di Morandi Tappeti su Facebook. I biglietti verranno spediti a casa, per posta ordinaria, con l’augurio che possiate apprezzare le pregiate collezioni di tappeti.

INFO: Morandi Tappeti
via Duchi e Molinari 28-S.S.CR-PC
29010 CASTELVETRO PIACENTINO (PC)
Tel.0523/824453 – cell. 335/6129497

Soresina: In viaggio con gli Escursionisti

VIAGGIO TURISTICO CON GLI ESCURSIONISTI SORESINESI

Gli escursionisti soresinesi organizzano un viaggio turistico dal 26 al 30 maggio, dal titolo “TERRA, MARE, STORIA, TRADIZIONE E ARTE “. Ecco il programma in dettaglio:

1° giorno: SORESINA-BARI. Partenza in pullman granturismo da piazza Repubblica (Stazione FS) di Soresina alle ore 6,00 verso Imola. Sosta nei dintorni. Arrivo previsto per l’ora di pranzo a Porto Recanati. Al termine, partenza per Termoli e sosta nei dintorni. Arrivo a Bari alle ore 19, sistemazione in hotel per la cena e il pernottamento, serata libera.

2° giorno: BARI-MATERA-ALBEROBELLO-CASTELLANA GROTTE-BARI. Prima colazione in hotel. Visita guidata della città, pranzo in ristorante nei Sassi di Matera. Dopo pranzo trasferimento ad Alberobello e visita guidata della zona monumentale dei trulli. Proseguimento per Castellana e visita delle grotte. In serata rientro in hotel a Bari, cena e pernottamento, serata libera.

3° giorno: BARI-OSTUNI-LECCE-OTRANTO-BARI. Prima colazione in hotel. Intera giornata dedicata alla visita guidata di Ostuni. Partenza per Lecce, visita guidata e pranzo in ristorante tipico. Nel pomeriggio partenza per Otranto con visita guidata. In serata rientro in hotel a Bari, cena e pernottamento.

4° giorno: BARI-TRANI-CASTEL DEL MONTE-BARI. Prima colazione in hotel. Visita guidata di Bari e proseguimento per Trani. Pranzo a Trani e nel pomeriggio visita di Castel del Monte. In serata rientro a Bari per la cena e il pernottamento.

5° giorno: BARI-LORETO-SORESINA. Prima colazione in hotel e partenza alle ore 6,00, sosta in vicinanza di Termoli. Proseguimento per Loreto per la visita libera del Santuario e per il pranzo. Al termine partenza per Soresina dove l’arrivo è previsto per le ore 21,00 circa.

Quote di partecipazione:

- 570,00 € per i Soci – 600,00 € per i non Soci

- Supplemento camera singola 70,00 € per tutto il soggiorno

- Assicurazione annullamento facoltativa 15,00 €

Le quote comprendono: pullman granturismo per tutto il soggiorno; pernottamenti e pasti come da programma; sistemazione in hotel (3 stelle) in camere doppie o matrimoniali con servizi privati; guide come indicato nel programma; ingresso alle grotte di Castellana; ingressi durante le visite: a Matera ingressi a casa grotta e Chiesa rupestre; ingresso a Castel del Monte; mance; pranzi in ristorante come da programma tutti con menù rinforzati; bevande ai pasti (1/4 di vino e 1/2 di acqua); assicurazione medico e bagaglio.

Le quote non comprendono: extra personali in genere e tutto quanto non specificato nella voce: “Le quote comprendono”.

Iscrizioni: Entro e non oltre il 3 MAGGIO ogni LUNEDI’, MERCOLEDI’ e VENERDI’ dalle ore 17,00 alle ore 18,30 presso il BAR MILANO di via Verdi 16 a Soresina.

Soresina:la Cungrega dei Rustic

La Cungrega dei Rustic assegna il diploma
A Vescovato il premio culinario

La “Cungrega dei rustic”, come noto assaggiatore dal palato fine, va alla ricerca di ristoranti e osterie che sappiano fare scelte per la genuinità della cucina, la qualità, la socialità, l’ambiente e il rapporto qualità e prezzo. Dopo di che ogni socio esprime il suo voto nella scheda attraverso una severa selezione e premiano chi ha tali requisiti. I Rustic, che hanno alle spalle vent’anni di attività in questa loro originale capacità di pranzare e poi premiare chi li ha serviti meglio, nei giorni scorsi hanno “ visitato “ il signor Luciano Battisti di Vescovato, che si è visto nel suo locale ben 44 “Rustic”, invitati dal presidente Angelo Landi con ospiti d’onore il comandante provinciale dei carabinieri Michele Arcangelo Cozzolino e il responsabile dell’Ascom di Cremona Fausto Casarin con le rispettive consorti In un’atmosfera di sana allegria, il Battisti ha ricevuto l’attestato di squisita arte culinaria. Per ottenere tale premio, occorre saper convincere i “Rustic” che si tratta di cultura del mangiare sano, buono e genuino, soprattutto condito con tanta ospitalità e tradizionalità della cucina nostrana. Luciano Battisti ce l’ha fatta. Ed ecco i prossimi appuntamenti: giovedì 25 marzio alla trattoria Miragatto di Bordolano, giovedì 6 maggio all’osteria il Melograno di Cremona, giovedì 23 settembre all’Agriturismo Locanda San Martino di Grumello Cremonese, giovedì 11 novembre al Ristorante il Mulino (ex Antica Bassa), venerdì 10 dicembre cena auguri nel ristoranteVilla Zaccaria o Villa Maja.
cungrega.jpg

Soresina:L’Immacolata all’Oratorio Sirino

ALL’ORATORIO SIRINO LA SCUOLA PRIVATA IMMACOLATA

I lavori programmati per l’ampliamento dell’Istituto Immacolata, che ospita la scuola cattolica paritaria gestita dalla diocesi di Cremona, comportano il trasloco della scuola stessa (sia la materna che le elementari) presso l’oratorio Sirino di via Don Bosco. Al proposito, come ci ricorda l’assistente don Luciano Massari, inizieranno quanto prima i lavori al piano superiore, che sarà ristrutturato e rimesso a nuovo, con creazione di nuovi servizi igienici, abbattimento di muri per ospitare gli oltre 200 alunni dell’Immacolata. Per quanto riguarda l’ampliamento e la ristrutturazione dell’edificio di via Leonardo da Vinci, dobbiamo dire che c’è una grossa novità alle porte della scuola cattolica Immacolata in quanto il progetto di ampliamento di tutto lo stabile prevede il raddoppio delle cinque classi della scuola primaria. Inoltre s’intende istituire una scuola serale casearia. E’, infatti, giunta conferma che il progetto di ampliamento è stato approvato per un costo di 5.600.000, di cui 4.480.000 a carico della regione Lombardia e 1.120.000 a carico della diocesi di Cremona. Entro l’anno avranno inizio i lavori di ampliamento, in attuazione di un progetto che prevede l’accoglimento di alunni fino a 250 unità. Continua a leggere Soresina:L’Immacolata all’Oratorio Sirino →

Soresina: tariffe inalterate alla Casa di riposo

L’ ampliamento della casa di riposo Zucchi Falcina, iniziato nel 2001, è costato 15 milioni di euro e in oltre cento anni dalla sua fondazione di strada ne è stata fatta. Ricordiamo che la comunità residenziale Zucchi e Falcina è sorta nel 1906, per volontà dei coniugi Antonio Zucchi e Maria Falcina, si è sempre occupata di sostenere situazioni di disagio, intervenendo nell’aiuto alla persona, attraverso il concreto appoggio di un luogo di ospitalità. Ha attraversato un secolo di storia chiamandosi prima “ricovero” e poi “casa di riposo”. Oggi approda a un’idea d’avanguardia: l’idea di una grande comunità che in regime residenziale è aperta a chiunque, famiglie, territorio, nuove generazioni e culture; dunque, è profondamente inserita nel tessuto sociale. I servizi erogati sono molteplici e richiedono, per il costo sempre in lievitazione, continui aggiornamenti delle tariffe. Ma quest’anno non ci sarà alcun ritocco, visto il buon andamento del bilancio, che è stato chiuso in pareggio, grazie al controllo della spesa e alla razionalizzazione della gestione, che fa capo alla presidente Ester Valcarenghi. Quindi niente aumenti e le tariffe attuali rimangono invariate: dai 53 ai 55 euro per una stanza da tre o quattro posti letto, da 59 a 62 euro per una camera doppia o singola, nel reparto Alzheimer la quota è di 58, 90, euro al giorno, mentre il centro diurno richiede un costo di 7 euro per la mezza giornata e 19 euro per quella intera. Per quanto attiene l’ampliamento, c’è da dire che anche i lavori di ristrutturazione dell’edificio sono stati ultimati sull’ala destra, con nuovi posti letto. La presidente Ester Valcarenghi ha detto che ora la Fondazione può esser collocata in un ambito di eccellenza.
casa-riposo.jpg

Soresina. il saluto d’addio del parroco

IL SALUTO D’ ADDIO AL PARROCO DI SORESINA

La chiesa di San Siro era gremita di fedeli ieri mattina alla messa delle 10, 30 per il saluto di commiato al parroco don Luigi Parmigiani che, come noto rinuncia alla conduzione della parrocchia per il suo stato di salute. Andrà ad abitare a Formigara con i suoi famigliari e ad assistere gli ospiti dell’istituto Vismara di San Bassano. Don Luigi era arrivato a Soresina il 19 settembre 2004, riuscendo in sei anni a conquistare tutti per il suo zelo e la sua inconfondibile bontà. Come ha ricordato il vicario don Luciano Massari, che ha pronunciato il discorso di commiato dopo il saluto del sindaco Giorgio Armelloni, don Luigi ebbe di mira soprattutto tre obiettivi: l’oratorio, l’integrazione e la catechesi. La popolazione soresinese l’ha sempre seguito con affetto, sottolineando ogni passaggio del discorso con ripetuti e prolungati applausi. E’ stato poi presentato il dono della parrocchia, quindi è seguito alla fine un rinfresco presso il centro parrocchiale.


Anteprima Stay Music Festival: i Molotov d’Irpinia

Anteprima Stay Music Festival: i Molotov d’Irpinia LINK Appuntamento il 29 giugno alle ore 21:00 lungo corso Vittorio Emanuele, all’altezza della villa..

Flumeri

Attivisti 5 Stelle ripuliscono due luoghi simbolo del centro storico di Galatina

Un gruppo di attivisti 5 Stelle, che da mesi si riuniscono per trovare soluzioni ai tanti problemi irrisolti in città, finalmente..

Galatina

Si è spenta la "voce" di Salvatore Cimmino

E’ di poco fa la notizia della morte di Salvatore Cimmino (nella foto a destra di chi guarda). Padre della musicista..

Somma Vesuviana

Elezioni e voto disgiunto: giù la maschera.

https://senzaeditori.wordpress.com/2016/06/06/elezioni-e-voto-disgiunto-giu-la-maschera/ ..

Cesenatico

Prossimi eventi in città

Locali di Cremona